il post

5 ris…POST…e al campionato (ma non solo)

Stefano Impallomeni

 (Photo by Paolo Rattini/Getty Images)

Napoli fermo al palo, il campionato è ormai sfuggito?

A questo punto il pari con il Torino assomiglia tanto a una resa. Tredici punti di svantaggio sono oggettivamente irrecuperabili, salvo clamorosi colpi di scena. Adesso per Ancelotti e i suoi lo scenario prevede una Europa League da vincere, altrimenti la stagione sarebbe più che deludente. Ci sta una verità tra il dominio bianconero e queste continue frenate. Troppi pareggi normali e faticosi. È sì una Juventus quasi perfetta, ma questo Napoli ha qualcosa da farsi rimproverare.

E a margine della giornata di campionato, scegliamo il nostro podio del gol, concernente più l'importanza che la bellezza. Piatek al primo posto. Il primo gol realizzato a Bergamo è quasi impossibile da immaginare, figurarsi da segnare. Al secondo posto il tiro di Criscito, che vale la vittoria del Genoa. Il suo tiro è preciso, pensato, bello a vedersi, specialmente simbolico e perlopiù messo a segno ai titoli di coda. Un suo gol mancava in serie A da 10 anni. Non da poco tempo, insomma, nella squadra del suo cuore. Al terzo posto del podio, la stoccata nervosa di Naingolann, tornato decisivo quasi dopo un girone. Un tiro da Champions, che chissà quanto peserà da qui fino alla fine del campionato.

Potresti esserti perso