il post

5 ris…POST…e alla Nazionale

Stefano Impallomeni

L’Italia non vince e soprattutto non segna: cosa blocca in nazionale le bocche da fuoco che fanno bene in Serie A?

Anche sotto questo aspetto non mancano le sorprese. È difficile spiegare il perché della difficoltà nel segnare. Si crea molto. A Genova buon primo tempo, di qualità, ma poca concretezza. Insigne e Immobile nelle rispettive squadre sono dei punti di riferimento essenziali, ma in azzurro stentano. Prestazioni non eccezionali, nonostante non siano da scartare. Per trovare la via della rete serve una stabilità di formazione. Forse è giunto il momento di scelte un po' più radicate. Domenica in Polonia si dovrebbe confermare lo stesso tridente di attacco, magari con Immobile dall'inizio. Una nazionale che si rispetti si riconosce soprattutto dal suo centravanti, da un attaccante di ruolo. In questo senso, non sappiamo ancora chi sia il titolare. Mancini ci ha provato con Balotelli, ora Insigne, falso nueve. No, serve un nueve vero. L’Italia non è la Spagna e, al momento, non può sopportare altri esperimenti, visto che ha ancora poche certezze e si deve ancora compiere come squadra. Nei ruoli base e nella personalità.

Potresti esserti perso