120 anni di calcio italiano: una storia infinita fra gioie, dolori, disfatte e vittorie

Il calcio italiano compie 120 anni: più di una vita. E ha una lunga storia, fatta di successi insperati, exploit clamorosi e cadute incredibili…

di Redazione Il Posticipo

120 ANNI

figc_social

120 anni di calcio italiano. Più di una vita. Una storia che è costellata di exploit straordinari e momenti tragici, sia dal punto di vista umano, sia sportivo. L’alba, con la nascita della FIGC (che all’epoca si chiama FIF), è nel 1898, ma la Nazionale italiana nasce solo nel 1910. Si parla di calcio pioneristico. Il commissario tecnico? Non esiste. Non essendoci ancora allenatori qualificati, i migliori erano scelti da chi aveva, per forza di cose, un occhio neutrale. Gli arbitri. Il 13 gennaio 1910 Luigi Bosisio fonda la nazionale che esordisce con una vittoria, il 15 maggio contro la Francia. La maglia è bianca. Sarà azzurra, colore dei Savoia, solo dopo qualche anno. L’attività si interrompe quasi subito: dopo le Olimpiadi del 1912, in cui abbiamo anche il CT, Vittorio Pozzo, il primo conflitto bellico segna pesantemente l’Europa.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy