Hamilton, crociata contro la corrida. “Quanto accade in Spagna è disgustoso”

Hamilton, crociata contro la corrida. “Quanto accade in Spagna è disgustoso”

La corrida è un argomento delicato che non smette mai di provocare nuovi dibattiti e controversie in Spagna. Interviene anche Hamilton.

di Redazione Il Posticipo

La corrida è un argomento delicato che non smette mai di provocare nuovi dibattiti e controversie in Spagna. Di fronte, come riportato da AS, due scuole di pensiero. Chi la considera un’arte e un pilastro fondamentale del patrimonio culturale. E chi ritiene la pratica uno spettacolo selvaggio che viola i diritti degli animali.  In mezzo, c’è un campione del Mondo impegnato nei diritti civili e degli animali. L’ultimo a dare la sua opinione su questo argomento è infatti il campione in carica di Formula 1, Lewis Hamilton . Il pilota britannico usa da diverso tempo i social network per condividere messaggi di sensibilizzazione. E ora, la sua nuova crociata da attivista si è concentrata sulla critica della Spagna per il mantenimento della legalità della corrida.

 

DISGUSTOSO – Hamilton non ha lasciato molto spazio alle interpretazioni. Il pilota ha pubblicato nelle sue storie su Instagram l’immagine di un toro gravemente ferito e disteso su quella che sembra essere la terra dell’arena di una piazza. La foto è della PETA, l’organizzazione no profit di People for the Ethical Treatment of Animals ed Hamilton ci va giù pesante. “Questo è davvero disgustoso. In Spagna insegnano ai bambini a torturare e uccidere tori dall’età di 14 anni. Chiediamo al Ministro della Pubblica Istruzione spagnolo di chiudere immediatamente le scuole di corrida Hamilton ha quindi allegato il link alla suddetta campagna promossa da PETA.

ATTIVISSIMO – Il pilota britannico è stato particolarmente attivo su Instagram nelle ultime settimane , parlando apertamente a sostegno delle proteste di Black Lives Matter, lanciandosi contro il Primo Ministro Boris Johnson del suo paese esortando a “far crollare tutte le statue degli uomini razzisti che hanno fatto soldi vendendo esseri umani “, come ha chiesto solo pochi giorni fa. Adesso la presa di posizione contro la corrida.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy