Coronavirus, la sanità ammette: “Liverpool – Atletico è stata una possibile causa di diffusione del Covid-19”

Coronavirus, la sanità ammette: “Liverpool – Atletico è stata una possibile causa di diffusione del Covid-19”

Un mese dopo la sfida fra Liverpool e Atletico Madrid arriva anche l’ammissione di errore da parte della sanità del Merseyside. Forse non si doveva giocare…

di Redazione Il Posticipo

Un mese dopo la sfida fra Liverpool e Atletico Madrid arriva anche l’ammissione di errore da parte della sanità inglese. Come riportato da AS, Matthew Ashton,  responsabile della della sanità pubblica di Liverpool ammette che giocare quella partita è stato sbagliato. Da quella notte, i casi, nella città del Merseyside, hanno superato quota 250. In Inghilterra vi sono 30000 mila casi e circa 3000 vittime. Quanto basta per alimentare il dubbio sulla legittimità di giocare la partita. Anche se, un mese fa, lo scenario non lasciava presagire l’esplosione della pandemia.

BUONAFEDE – Klopp, a suo tempo, era già preoccupato della situazione. Evidentemente non aveva tutti i torti. Inutile però, insistere sull’errore. Sbagliare è umano.  Ashton però non vuole che si metta in dubbio la buonafede della scelta. “Ormai è chiaro che non sia stata una decisione corretta lasciare che si giocasse quella partita, però credo che le persone non prendono decisioni sbagliate di proposito. Più probabile che la gravità della situazione non fosse stata percepito appieno dal governo. Non lo sapremo mai, non c’è controprova, ma la sfida fra Atletico Madrid e Liverpool potrebbe essere una delle cause che hanno influenzato la diffusione del Covid-19 a Liverpool”.

ESPERIENZA – Resta da capire perché solo 24 ore prima, in Spagna, dove le vittime sono oltre diecimila, Valencia – Atalanta si sia giocata a porte chiuse mentre il giorno di Liverpool – Atletico i 52000 posti di Anfield fossero tutti occupati. 3000 seggiolini, fra l’altro, riservati ai tifosi dell’Atletico Madrid, una delle città focolaio. “L’organizzazione dovrà imparare. Questo dovrebbe sicuramente essere incluso nella lista di errori da non ripetere per il futuro. Servirà da esperienza”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy