altri sport

La Pasqua dei Campioni: storie di passione e di resurrezione

Jury Chechi, Compagnoni, Ronaldo, Michael Jordan e Tiger Woods: tutti uniti dalla passione e resurrezione sportiva. E Tiger, una settimana prima di Pasqua, ha portato a termine il secondo miracolo.

Redazione Il Posticipo

La Pasqua dei Campioni: storie di passione e di resurrezione- immagine 2

Pasqua: passione e resurrezione sportiva. E Tiger Woods, giusto una settimana prima delle feste, è stato protagonista del secondo miracolo. La storia di Woods è un intreccio fra talento, vita privata e infortuni. Il golfista più giovane a vincere un Major alterna grandi successi sul campo da golf a problemi nella vita privata. Vince tutto ciò che è possibile sino al 2009 quando è ritrovato ferito alla guida del suo SUV in Florida. Una storia che lascia vari strascichi sulla sua vita privata. Il golfista annuncia il ritiro ma nel 2011 torna a vincere e raggiunge nuovamente la vetta nel 2013 a dispetto dei primi problemi alla schiena che poi continueranno a tormentarlo causandogli anche un arresto per guida in stato d’ebbrezza dovuto però al mix di medicine per curarsi dal mal di schiena. Era tornato per riprendersi la vetta del golf, ma nel 2021 la sua carriera era nuovamente a rischio per un incidente d'auto che gli ha causato fatture a entrambe le gambe. Il ritorno, al Masters già vinto per la quarta volta nel 2019, è stato buono, con il passaggio del taglio e il cinquantaduesimo posto finale. L'ennesimo esempio che si può sempre risorgere.