calcio

Zamparini e l'”Ottovolante”: il suo Palermo racchiuso in 8 frasi, tra…testicoli, figliastri e battibecchi

Palermo e Zamparini, una vita in...ottovolante. Sedici anni di salite e discese, rapidissime e spesso senza...cintura. Come la lingua dell'ex presidente del Palermo, che ha spaventato con le sue condizioni di salute ma ha regalato "chicche" storiche.

Redazione Il Posticipo

BELLUNO, ITALY - JULY 25:  Palermo owner Maurizio Zamparini looks on during a training session at the US Citta' di Palermo training camp on July 25, 2018 in Belluno, Italy.  (Photo by Tullio M. Puglia/Getty Images)

Tanta paura per Maurizio Zamparini, ex presidente del Venezia ma soprattutto del Palermo, ricoverato in terapia intensiva dopo un intervento chirurgico. La sua è stata un'era caratterizzata da alti e bassi e alcune frasi storiche che hanno scritto la storia del calcio siciliano in sedici anni. Come le ultime, molto sentite, rivolte al suo popolo nel 2018: "Pensando solo al futuro della società e al tifo palermitano ho, con un nodo in gola, ho firmato la mia uscita dalla Proprietà. Pur con la diversità di un uomo del nord ho amato e amo la vostra città ed i vostri costumi. Ogni volta che tornerò vorrei essere accolto come uno di voi. Con profonda tristezza e molto affetto vi saluto". E Zamparini parla sempre di cuore...nel bene e nel male! Ecco alcune chicche...