Viva il turnover? In realtà chi cambia spesso…perde

Squadra che vince, non si cambia. E i numeri danno ragione a questo assunto. Uno studio recente sull’eccessivo turnover di giocatori, sostiene una tesi interessante: più calciatori ruotano, più e facile perdere. E, di conseguenza, retrocedere.

di Redazione Il Posticipo

BENEVENTO

benevento

Squadra che vince, non si cambia. E i numeri danno ragione a questo assunto. Uno studio recente sull’eccessivo turnover di giocatori, sostiene una tesi interessante: più calciatori ruotano, più e facile perdere. E, di conseguenza, retrocedere. I dati, raccolti dal CIES parlano chiaro: su dieci casi, chi ha ruotato più di 35 giocatori, è retrocesso l’80% delle volte. E le due eccezioni, che confermano la regola, sono arrivate dalla serie A. Il caso del Benevento è però emblematico. Nel corso della stagione i sanniti 2017/2018 hanno stabilito un record: 41 calciatori impegnati e un campionato disastroso. Ventesima e ultima posizione e retrocessione inevitabile. Una squadra che non ha mai trovato quadra tattica e identità.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy