Vietato l’ingresso: Mkhitaryan, Ronaldo e gli altri, quando il calcio ha problemi…diplomatici

Vietato l’ingresso: Mkhitaryan, Ronaldo e gli altri, quando il calcio ha problemi…diplomatici

L’Arsenal raggiunge la finale di Europa League, ma deve fare a meno di Henrik Mkhitaryan nella partita di Baku. Un’assenza dettata da motivi politici e di sicurezza. Ma l’armeno non è mica l’unico a cui è vietato o perlomeno sconsigliato l’ingresso in un determinato paese!

di Redazione Il Posticipo

Conflitto trentennale

mkhitaryan

E alla fine, è andata come molti prevedevano. L’Arsenal raggiunge la finale di Europa League, ma deve fare a meno di Henrik Mkhitaryan nella partita di Baku. Un’assenza dettata da motivi politici e di sicurezza. Semplicemente, da quelle parti gli armeni non sono i benvenuti e difficilmente vengono fatti entrare in Azerbaijan. Colpa di un contenzioso, quello del Nagorno-Karabakh, che da ormai un trentennio avvelena la zona del Caucaso. In teoria, Mkhitaryan potrebbe fare richiesta di un visto, ma sorgerebbero comunque questioni legate alla sicurezza. E i Gunners, anche se con riluttanza, hanno preferito evitare di mettere a rischio il proprio calciatore. Che, comunque, può consolarsi. Non è mica l’unico a cui è vietato o perlomeno sconsigliato l’ingresso in un determinato paese!

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy