Urla in faccia, balletti scopiazzati e farfalle mimate: quando l’esultanza è… una presa in giro!

Urla in faccia, balletti scopiazzati e farfalle mimate: quando l’esultanza è… una presa in giro!

I calciatori, quando hanno un conto in sospeso con qualcuno, tendono…a vendicarsi esultando. Quagliarella e Morata sono gli ultimi della serie, ma quanti ce ne sono stati prima di loro…

di Redazione Il Posticipo

Urlaccio

(Photo by Paolo Rattini/Getty Images)
(Photo by Paolo Rattini/Getty Images)

La frustrazione può giocare brutti scherzi: ne sa qualcosa Fabio Quagliarella che ha perso le staffe contro il Cagliari al Luigi Ferraris. L’attaccante ha trasformato il calcio di rigore decisivo per la vittoria della Sampdoria e ha esultato in faccia ad Alessio Cragno. La ragione? Il portiere aveva cercato di distrarlo prima della battuta e un minuto prima gli aveva detto di ‘no’ con una grande parata. Ma non è stata l’unica esultanza a far discutere nelle ultime ore…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy