Un gol è per sempre: le reti e le esultanze che hanno scritto la storia del Derby d’Italia

Segnare nel Derby d’Italia ha sempre un significato particolare. Ma alcuni gol (e alcune esultanze) rimangono un po’ di più nella storia della sfida eterna tra Inter e Juventus. Reti che valgono una vittoria, magari uno scudetto, o che semplicemente lasciano il segno per altri motivi

di Redazione Il Posticipo

Marzo 2002

Del resto, l’Inter aveva da farsi perdonare un sogno svanito. Qualche mese prima, i nerazzurri pensavano di aver messo in tasca lo scudetto. Cortesia di Clarence Seedorf, che prima di andare a fare le fortune del Milan aveva regalato un pareggio d’oro a Cuper. Inter-Juventus del marzo 2002 finisce 2-2 grazie a un gol nel recupero dell’olandese. Una rete che potrebbe significare il titolo che all’Inter aspettano dal 1989, se non fosse che ci si mette di mezzo il 5 maggio. E il gol del Professore resta sempre il simbolo di quello che poteva essere, ma non è stato.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy