Tutto o niente: è…riesploso Berardi, l’incubo dei fantacalcisti tra triplette e digiuni

Tutto o niente: è…riesploso Berardi, l’incubo dei fantacalcisti tra triplette e digiuni

L’attaccante del Sassuolo comincia la sua stagione con una tripletta alla malcapitata Sampdoria. Del resto, il venticinquenne è fatto così: o tutto o niente. Ed è per questo che è…l’incubo dei fantacalcisti: per la costanza, rivolgersi altrove…

di Redazione Il Posticipo

DEJA-VU

La prima tripletta in Serie A di Berardi è infatti datata novembre 2013. In quella stagione il calcio italiano scopre l’attaccante del Sassuolo, che si presenta con uno score particolarmente importante alla sua prima annata tra i grandi: 16 reti, tre delle quali proprio alla Sampdoria in un 3-4 per la squadra di Di Francesco che fino a quel momento non aveva assolutamente carburato. Ma anche grazie alle reti di Berardi, il Sassuolo centra una salvezza decisamente insperata. E il calabrese fa piangere Delio Rossi, che anche a causa della sconfitta di Sassuolo, dopo la giornata successiva viene esonerato.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy