calcio

Tra leggenda e numeri: il derby di Manchester raccontato dalle statistiche

Derby di Manchester, vecchio 140 anni, ma non ancora "classico". Una stracittadina che però nell'ultimo decennio è uscita dal "locale" per trasformarsi in un evento straordinariamente atteso in tutta Europa.

Redazione Il Posticipo

21 Apr 2001:  Roy Keane (left) of Manchester United tussles with Alf Inge Haaland (right) of Manchester City during the FA Carling Premiership match played at Old Trafford, in Manchester, England. The match ended in a 1-1 draw.  Mandatory Credit: Gary MPrior/Allsport

Derby di Manchester. Da diversi anni, ormai, un evento che suscita interesse ben al di là del locale. Merito soprattutto del City, divenuto ormai una realtà importante, nonché dominante, negli ultimi anni, della città. È ancora però un derby giovane come fascino, ma non certo d’età, visto che ha 140 anni. Era il 12 novembre 1881 e la prima sfida si chiuse 3-0 per lo United (ancora... Newton Heath) sebbene non fosse una sfida valevole per i tre punti. Il primo derby ufficiale è in FA Cup, il 3 ottobre 1891 e si tinge ancora di rosso: 3-1. Il più presente è Ryan Giggs, stella dello United, che ne ha giocati ben 36.