calcio

Tino Asprilla, vita spericolata tra scherzi, donne, tori, bagarinaggio, pistole e preservativi

Tino Asprilla, una vita spericolata. Ma anche gesti di grande cuore e assoluta follia

Redazione Il Posticipo

Tino Asprilla, vita spericolata tra scherzi, donne, tori, bagarinaggio, pistole e preservativi- immagine 2

Tino Asprilla, una vita spericolata. Ma anche gesti di grande cuore e assoluta follia. Un “matto” che se avesse utilizzato il talento senza seguire solo l’istinto, probabilmente sarebbe stato fra i migliori al mondo. Asprilla passa alla storia come un calciatore capace di tutto, nel bene e nel male. Come quando nel maggio 1999 decide di fare uno scherzo a Thuram. Il Parma ha appena vinto la Coppa UEFA e durante i festeggiamenti il colombiano la riempie di camomilla amara e invita il francese a bere bendato dal trofeo. Thuram è disgustato e lo è ancora di più quando Tino risponde semplicemente che nella coppa…ci ha messo la sua pipì, anche se non era vero! Sembra impossibile, ma con Asprilla il concetto di "normale" è piuttosto aleatorio. Di certo, con uno come Tino, non ci si annoia mai.