Tino Asprilla, in ospedale per…troppo Twitter: l’ultima follia del colombiano, dopo tori, bagarinaggio, pistole e preservativi…

Tino Asprilla, in ospedale per…troppo Twitter: l’ultima follia del colombiano, dopo tori, bagarinaggio, pistole e preservativi…

Asprilla passa alla storia come un calciatore capace di tutto, nel bene e nel male. L’ultima impresa, vista dalla sua prospettiva, è l’operazione a una mano. Nessuna frattura. Semplicemente un utilizzo smodato dello smartphone.

di Redazione Il Posticipo

RISSE

hqdefault

Non solo pistole, ma anche risse a mani nude. In pieno stile cowboy. Asprilla viene a contatto, il 2 aprile del 1997 con un altro calciatore abbastanza caliente: Chilavert, il portiere del Paraguay, in una partita decisiva per le qualificazioni al mondiale del 1998. Litigio, entrambi espulsi. Chilavert non ritiene chiusa la pratica, proprio come Faustino. Il portiere rifila un destro in pieno volto al colombiano. Rissa memorabile, che coinvolge anche la polizia costretta a dividere le due squadre.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy