calcio

Taribo West, l’elogio della follia: treccine, un’età indefinibile e “Dio ha detto che devo giocare!”

Redazione Il Posticipo

Il ragazzo (?) entra definitivamente nei cuori nerazzurri in una notte primaverile. Il 17 marzo del 1998 si gioca il ritorno dei quarti di finale di Coppa UEFA. Un tesissimo Schalke – Inter che evoca brutti ricordi. I nerazzurri hanno perso una finale contro la squadra della Ruhr e nei quarti di finale la situazione si complica. Inter sotto al 93’ con la qualificazione in tasca. L’1-0 vanificato il vantaggio maturato a San Siro. Servono i supplementari. E West trova, al primo minuto del primo tempo supplementare, il gol che spiana la strada verso la semifinale. Un momento...salvifico. L’Inter vincerà quella Coppa UEFA.