calcio

Taribo West, l’elogio della follia: treccine, un’età indefinibile e “Dio ha detto che devo giocare!”

Redazione Il Posticipo

Le prime giornate sono sufficienti per far innamorare i tifosi di lui. Qualcuno sospetta che sia più anziano dell’età dichiarata, ma importa poco. Ha un fisico d’acciaio. Anche l’irruenza, però, è pari alla potenza. Ne sa qualcosa il povero Kanchelskis, letteralmente sollevato da terra da un intervento “palla o piede” che centra in pieno la caviglia del giocatore russo, che da lì in poi non tornerà più quello di prima. Lo striscione “Taribo mangiali tutti!” che appare sulle gradinate di San Siro rende bene l’idea del modo di intendere il calcio da... far West.