Suarez ma non solo: quando il rigore lo sbaglia il leader

Suarez ma non solo: quando il rigore lo sbaglia il leader

La Celeste lascia la competizione dopo l’errore di uno dei calciatori più rappresentativi. Che non è il primo e non sarà certo l’ultimo leader a macchiarsi di un rigore sbagliato quando più contava. Anche perchè, l’unico modo per non sbagliare mai dagli undici metri…è non tirare.

di Redazione Il Posticipo

SCIVOLONE FATALE

Ma anche gli inglesi piangono. E le lacrime di John Terry, capitano del Chelsea finalista di Champions League nel 2008, sono più che comprensibili. Al difensore tocca l’ultimo rigore, quello che grazie all’errore di Cristiano Ronaldo potrebbe regalare il primo agognato titolo di campione d’Europa ai Blues. Ma Terry sbaglia nel modo peggiore. Uno scivolone che sarebbe comico, se non fosse tragico per l’inglese. A oltranza, vince il Manchester United, con Ronaldo che non si ritrova sulla coscienza una finale persa. Cosa che non si può dire di Terry, che dovrà attendere il 2012 per vedere il Chelsea sollevare la coppa. Ma lui in campo non c’è. È squalificato.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy