calcio

“Stregati” da Antonio Conte: Perisic e gli altri

Redazione Il Posticipo

Emanuele Giaccherini. Ai tempi della Juventus e della Nazionale era divenuto quasi insostituibile raggiungendo picchi di rendimento mai più toccati in carriera. Anche le sue parole a inizio stagione lasciano poco spazio alle interpretazioni. "Crea un rapporto straordinario con i calciatori. Ancora ricordo quando mi rincuorò dopo la prima prova, non positiva, con la Juventus. Un motivatore straordinario".