Effetto Juventus: quante teste calde raffreddate e…vincenti

Nessuna squadra come la Juventus riesce ad ammansire e “raffreddare” animi e teste calde. Anche i calciatori più “esuberanti” hanno dovuto allinearsi allo stile sabaudo. I panni sporchi si lavano in silenzio e in famiglia e fuori si stendono gli avversari…

di Redazione Il Posticipo

A TUTTA BIRRA…

vidal

Altro “tipino” niente male. Arturo Vidal. La sua straripante fisicità gli permette di resistere a una vita non esattamente congeniale a un atleta e il periodo trascorso alla Juventus, rispetto a quante ne ha combinate in carriera, è tutto sommato relativamente tranquillo. Nella sua esperienza in bianconero sfascia la sua fuoriserie in un incidente, è protagonista di diverse risse, ma i casi più clamorosi si registrano sempre lontano da Torino dove mal sopportano la sua “estrosità” fuori dal campo. Ceduto al momento giusto: nel 2015 lascia la Juventus dopo quattro stagioni e sette trofei e 48 gol. Non inciderà più di tanto a Monaco di Baviera e tantomeno a Barcellona.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy