calcio

Spalletti “lo specialista”: inventa e rigenera attaccanti e porta la… Champions

La storia insegna che nelle sue stagioni in Italia alla guida delle Big, Spalletti ha sempre centrato almeno il quarto posto, tranne in una sola occasione.

Redazione Il Posticipo

REGGIO NELL'EMILIA, ITALY - OCTOBER 26:  Head coach Luciano Spalletti of Roma looks on during the Serie A match between US Sassuolo and AS Roma at Mapei Stadium - Citta' del Tricolore on October 26, 2016 in Reggio nell'Emilia, Italy.  (Photo by Tullio M. Puglia/Getty Images)
 HAMBURG, GERMANY - AUGUST 05: Coach Luciano Spalletti of AS Roma gives instructions during the friendly match between Hamburger SV and AS Roma at the AOL Arena on August 5, 2006 in Hamburg, Germany. (Photo by Elisenda Roig/Bongarts/Getty Images)

HAMBURG, GERMANY - AUGUST 05: Coach Luciano Spalletti of AS Roma gives instructions during the friendly match between Hamburger SV and AS Roma at the AOL Arena on August 5, 2006 in Hamburg, Germany. (Photo by Elisenda Roig/Bongarts/Getty Images)

Spalletti primi giorni a Napoli e subito si intravede un ottimo Osimhen in grande spolvero. Non è una novità. Il tecnico di Certaldo storicamente riesce sempre a ricavare tantissimo  dai propri attaccanti. E sebbene sia solo l'aba della nuova stagione, la scelta, dati alla mano, avvicina di molto gli azzurri alla Champions sfuggita all'ultima giornata in questa stagione. Da quando Spalletti allena le "big" in Italia, infatti, non ha quasi mai fallito l'obiettivo. Nella sua prima stagione alla Roma, entra nella storia giallorossa centrando le dieci vittorie consecutive. Poi, per effetto delle decisioni del giudice sportivo in seguito allo scandalo calciopoli, si piazza al secondo posto. Subito Champions.