calcio

Simy e i suoi fratelli: quanti nigeriani sono arrivati in Serie A tra gol, flop, capriole e problemi di cuore

L'Italia porta bene a Simy: l'attaccante nigeriano del Crotone sta segnando a ripetizione e sta contribuendo a scrivere la storia dei suoi connazionali in Serie A, già piena di illustri predecessori

Redazione Il Posticipo

GENOA, ITALY - SEPTEMBER 20: Simy of FC Crotone in action during the Serie A match between Genoa CFC and FC Crotone at Stadio Luigi Ferraris on September 20, 2020 in Genoa, Italy.  (Photo by Gabriele Maltinti/Getty Images)

L'Italia porta bene a Simy: l'attaccante nigeriano cresciuto calcisticamente in Portogallo è passato al Crotone nell'estate 2016. Al primo anno il club calabrese ha centrato la salvezza, in quello dopo non ce l'ha fatta nonostante un gol in rovesciata da applausi alla Juventus campione d'Italia. Lo scorso anno Simy ha fatto registrare il suo record in termini offensivi in B (20 gol, diventando capocannoniere) e quest'anno sta viaggiando sugli stessi ritmi, pur non riuscendo a salvare i calabresi...da solo. Ma la sua è solo l'ultima storia dei calciatori nigeriani in Italia, che tra top, flop e storie particolari hanno sempre fatto parlare di loro...

Potresti esserti perso