calcio

“Scarface” Ribery, una carriera da film, fra trofei, liti, scandali a luci rosse e bistecche d’oro

Ribery dice basta: ha deciso di smettere. E uno così mancherà al calcio, sia per quanto fatto in campo che per quello...che ha combinato fuori. Del resto, il ragazzo ha alle spalle una carriera da vincente, ma anche diversi episodi chiacchierati...

Redazione Il Posticipo

“Scarface” Ribery, una carriera da film, fra trofei, liti, scandali a luci rosse e bistecche d’oro- immagine 2

A 39 anni, Franck Ribery ha deciso di smettere con il calcio. Troppi infortuni, ma anche un'età che comincia a farsi sentire. E alla Salernitana e a tutto il mondo del pallone, un personaggio del genere mancherà, sia per quanto ha dato in campo sia...per tutto quello che ha fatto rumore fuori. Del resto, il ragazzo ha alle spalle diversi episodi più o meno chiacchierati. Ha fatto infuriare i vegetariani, litigato con i giornalisti, ha frequentato, sebbene inconsapevolmente, minorenni. Una storia da film per "Scarface", ma il talento non ne risente per nulla e il transalpino in carriera ha vinto praticamente tutto. Il che però non gli basta per essere considerato ambasciatore del calcio francese. Colpa di un carattere sin troppo irrequieto e di atteggiamenti che ne hanno minato e non poco, l'immagine, soprattutto in patria.