Se non ci fosse stato il calcio: fra benzinai, cantanti, delinquenti e pornodivi, i lavori alternativi ai campioni non mancano…

Se non ci fosse stato il calcio: fra benzinai, cantanti, delinquenti e pornodivi, i lavori alternativi ai campioni non mancano…

Molti campioni, se non avessero fatto i calciatori, si sarebbero dedicati ad altre professioni. Alcune sono particolarmente originali. Zanetti voleva fare il cantante, ma c’è anche chi avrebbe fatto il bagnino, chi il barista o il cameriere. E poi chirurghi e parrucchieri mancati…

di Redazione Il Posticipo

CANTANTE

Se non avessi fatto il calciatore, che lavoro avrei fatto? Una specie di mantra. Eppure, la domanda è sensata, soprattutto il giorno della festa dei lavoratori. Del resto, se i campioni non avessero sfondato nel mondo del calcio, avrebbero comunque dovuto trovare un impiego. E chi avrebbe svolto professioni diverse? E soprattutto, quali? Zanetti ha spiegato che la sua carriera alternativa sarebbe stata…al microfono: “Di sicuro mi sarebbe piaciuto fare il cantante. Sarei stato un cantante romantico, mi piace quel tipo di canzoni.” Considerando che si è già messo alla prova, neanche una cosa troppo campata in aria. E gli altri colleghi?

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy