Schiappacasse, un arbitro Ubriaco e uno…Strunz: i nomi più “particolari” nel calcio

Nicolas Schiappacasse, già ex Parma e che ora sta per diventare un giocatore del Sassuolo, è quanto di più diverso da una “schiappa”. Ma ovvio che nominarlo faccia sorridere diversi tifosi, scettici di fronte al suo cognome. Molti altri colleghi sono ricordati in Italia per una carta di identità impossibile da dimenticare…

di Redazione Il Posticipo

SCHIAPPA…

Werner100359 / CC BY-SA

Il caso vuole che l’uruguaiano Nicolas Schiappacasse, già ex Parma e che ora sta per diventare un giocatore del Sassuolo, sia quanto di più diverso da una “schiappa”, anche se non ha mantenuto del tutto le promesse. Le doti comunque non si discutono. Il Guardian, che di solito ci azzecca, lo ha inserito nei sessanta giocatori migliori della classe 1999. Il ragazzo ha mostrato qualità che hanno fatto dimenticare la “peculiarità” del suo cognome, ma non è stato l’unico. Così come molti altri colleghi, sebbene abbiano vissuto una carriera trascurabile, sono ricordati in Italia per una carta di identità totalmente impossibile da dimenticare.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy