Saluti, aquile e persino un flauto: quando l’esultanza sfocia nella politica

Saluti, aquile e persino un flauto: quando l’esultanza sfocia nella politica

I calciatori della Turchia festeggiano di nuovo una rete con il saluto militare, scatenando una polemica che coinvolge il calcio, ma anche la politica. E quando le due cose si mischiano, la situazione rischia sempre di surriscaldarsi…

di Redazione Il Posticipo

AGLI ORDINI!

Gol della Turchia, esultanza con saluto militare. Qualcuno se lo aspettava, altri pensavano che i calciatori di Güneş stavolta avrebbero evitato, viste le polemiche. Ma la scena, già vista nella partita contro l’Albania, si è ripetuta. Per la rabbia anche della Federazione francese, che ora chiede una punizione esemplare per i turchi, rei di aver festeggiato una rete con un gesto palesemente politico e di supporto a Erdogan. Non è la prima volta e non sarà di certo l’ultima, perchè in fondo le due cose sono più legate di quanto dovrebbero. E quando la politica entra nel calcio, soprattutto nelle esultanze, la situazione rischia sempre di surriscaldarsi, come dimostrano altri precedenti…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy