Rugani, Higuain e gli altri: Sarri e quei figliocci spesso cresciuti e poi abbandonati…

Quando la Juventus ha preso Sarri, qualcuno certamente avrà fatto salti di gioia. Ma per Rugani, nonostante fosse un pupillo del tecnico, non è stato tutto rose e fiori. E nonostante si prospetti una chance da titolare, l’impressione è che per lui sia arrivato il momento di lasciare Torino. Un copione già visto…

di Redazione Il Posticipo

PUPILLO

 

Quando Sarri è arrivato alla Juventus, qualcuno avrà fatto salti di gioia. Daniele Rugani è diventato un calciatore importante proprio grazie a Sarri, con cui a Empoli ha trovato l’ambiente giusto per crescere e prendersi la maglia bianconera. Ma il centrale nella stagione 2019/20 ha davvero visto il campo con il contagocce. Per lui una manciata di presenze, appena sette, ma soprattutto la costante inclusione nella lista dei partenti. Non certo quello che il toscano si aspettava quando a luglio gli hanno detto che sarebbe arrivato a Torino il suo mentore. Ora arriva l’occasione da titolare, ma solo per mancanza di alternative. Il difensore della Juventus, comunque, è in ottima compagnia. Il suo è un copione già visto: a molti è accaduta la stessa cosa con il tecnico…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy