Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

alta fedelta

Ross Brawn consiglia la Ferrari: “Devono gestire la pressione. E capire subito cosa non va nella monoposto”

L'ex uomo del muretto capace di vincere mondiali su mondiali ha parlato delle difficoltà del Cavallino Rampante.

Redazione Il Posticipo

Ross Brawn,  direttore generale del progetto sportivo Liberty Media, è già di per sé una voce autorevolissima. Le sue parole, per chi ama la Ferrari, hanno ancora più peso. L'ex uomo del muretto capace di vincere mondiali su mondiali ha parlato delle difficoltà del Cavallino Rampante nel Gran Premio di Stiria analizzandole sul sito ufficiale della F1.

DIFFICILE - Brawn non è molto tenero nei confronti di Maranello. "La Ferrari ha una lunga strada da percorrere. Il GP di Stiria è stato un fine settimana di gara da dimenticare. I piloti hanno commesso un errore grave scontrandosi e costringendo entrambe le vetture ad abbandonare la gara dopo pochi metri. Come capo squadra, è una qualcosa che non vorresti mai possa accadere. La collisione danneggia doppiamente la Ferrari dato che la squadra avevano lavorato sugli aggiornamenti del pacchetto aerodinamico. Il contatto fra Vettel e Leclerc ha privato loro della possibilità di analizzare il nuovo pacchetto".

PRESSIONE - Leclerc si è scusato, ma secondo Brown non è sufficiente. "Charles è stato molto onesto a prendersi la responsabilità dell'incidente. Nello sport può succedere ma non aiuta. E comunque sembra che gli ingegneri in fabbrica abbiano molto lavoro da fare. Uno dei maggiori problemi per la Ferrari è quello di essere sottoposto a una fortissima pressione da parte dei media, in particolare in Italia. So per esperienza personale che il peso può essere incredibilmente difficile da sopportare". E qui entra in gioco il management. "Devono farsene carico e fare in modo che non arrivi alla squadra che deve restare isolata e concentrarsi su ciò che va fatto. Le cose non cambieranno dall'oggi al domani e c'è una lungo percorso davanti a loro. Hanno bisogno di scoprire se c'è un problema fondamentale con la monoposto e devono scoprirlo velocemente perché m sembrano evidentemente distanti come ritmi dalle migliori".