Road to Danzig: Fonseca chiude il cerchio, al Napoli e a Gattuso non gusta la Spagna, quando il Milan affronta la Stella Rossa poi…vince la coppa

Non sarà la Champions League, ma guai a dire che l’Europa League non ha il suo fascino. E a dimostrarlo ci sono alcune delle storie che ha regalato il sorteggio dei sedicesimi di finale.

di Redazione Il Posticipo

Roma-Braga

VERONA, ITALY – SEPTEMBER 19: Paulo Fonseca head coach of AS Roma looks on during the Serie A match between Hellas Verona FC and AS Roma at Stadio Marcantonio Bentegodi on September 19, 2020 in Verona, Italy. (Photo by Alessandro Sabattini/Getty Images)

Non sarà la Champions League, ma guai a dire che l’Europa League non ha il suo fascino. E a dimostrarlo ci sono alcune delle storie che ha regalato il sorteggio dei sedicesimi di finale. Come quella di Paulo Fonseca, che con la sua Roma incontrerà il Braga. Una vera e propria chiusura del cerchio per il portoghese e non solo geograficamente parlando. Quando allenava i prossimi avversari, Fonseca ha incontrato ai quarti di finale di Europa League lo Shakhtar, che l’anno successivo lo avrebbe assunto. Poi, da tecnico degli ucraini, gli è toccata la Roma. E adesso, da giallorosso, torna in Portogallo per un bel viaggio nei ricordi…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy