Record, bravate…e trattori: Moise Kean, figliol prodigo e bad boy

Lasciata l’Inghilterra per il PSG, Moise Kean si prende la scena in Francia e batte un record che apparteneva ad Alex Del Piero. Del resto, l’ex bianconero non è uno qualunque: è uno dei migliori talenti italiani, uno che da quando si è fatto notare è sempre stato sotto i riflettori. A volte…anche quando non avrebbe dovuto.

di Redazione Il Posticipo

Ritorno

(Photo by Tolga Bozoglu – Pool/Getty Images)

Lasciata l’Inghilterra per il PSG, Moise Kean si prende la scena in Francia. Per lui sono già arrivate sei reti con la maglia dei parigini, comprese le due con cui la squadra di Tuchel batte l’Istanbul Basaksehir nel match di Champions League. Una prestazione che vale un record, considerando che l’azzurro supera un certo Alex Del Piero, diventando il più giovane italiano a partire titolare in Champions realizzando anche un gol, battendo Pinturicchio di una sessantina di giorni. Insomma, un ritorno in grande stile per Kean, che da quando si è fatto notare è sempre stato sotto i riflettori. A volte…anche quando non avrebbe dovuto.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy