Quaresma e gli altri: i maghi della rabona

Gesto tecnico complicato, che porta il calciatore ad incrociare le gambe, rischiando, spesso, la figuraccia. Sono tanti i giocatori ad utilizzare la rabona, alcuni rimasti nella storia risultando decisivi con un gesto tanto bello quanto difficile.

di Redazione Il Posticipo

Aquilani

Alberto Aquilani, finito nel dimenticatoio nonostante un avvio di carriera più che promettente, non è stato un calciatore che ha utilizzato la rabona con frequenza, ma a differenza di altri, è risultato decisivo in un big match proprio con questo gesto. Milan-Roma, risultato fermo sull’1-1: il centrocampista, recuperata palla nella metà campo del Milan, serve di prima intenzione l’avanzata di Mancini, con una rabona realizzata in equilibrio precario, aprendo il campo al brasiliano, che serve una palla d’oro a Totti per il gol della vittoria. Un gesto tecnico ad altissimo coefficiente di difficoltà.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy