calcio

Quando la Signora… non affascina: da Quagliarella a Riva, i grandi “no” alla Juventus

Redazione Il Posticipo

UDINE, ITALY - NOVEMBER 23:  Antonio Di Natale of Udinese Calcio celebrates after scoring his opening goal and his 200th goal in Serie A during the Serie A match between Udinese Calcio and AC Chievo Verona at Stadio Friuli on November 23, 2014 in Udine, Italy.  (Photo by Dino Panato/Getty Images)

Una storia del tutto particolare. Un legame indissolubile. DiNatale riesce a vivere, giocare e segnare solo a Udine. La sua dimensione naturale. Se ne esce, diviene un giocatore normale. In Friuli invece riesce a esprimere tutto sé stesso, segnando a raffica e vincendo più volte la classifica dei cannonieri. Nel 2010 potrebbe vestire un altro bianconero, quello della Juventus. “No, grazie”. Una scelta di cui Totò non si è mai pentito, anzi, che sventola con fierezza.

Potresti esserti perso