Quando la follia…fa vincere la Champions: un 3-4-3 da pazzi

La Champions è per molti ma non per tutti: eppure, fra chi l’ha sollevata al cielo, spicca chi non brilla solo per classe cristallina ma anche per follia pura.

di Redazione Il Posticipo

THE BEST

George-Best_Res_2492315b-620x381

Pele è il più grande, Maradona il migliore, ma lui è “The Best“. La filosofia del “potrei ma non voglio”. Una vita dannunziana. Ogni giorno come fosse l’ultimo. Immenso nel talento, ma anche negli eccessi: soldi, alcool, donne e automobili. Uno che è convinto che se fosse nato brutto non si sarebbe parlato di Pelè. Uno che nel 1976, con la nazionale, sfida l’Olanda di Cruijff e anzichè puntare la palla, va incontro al numero 14: finta, controfinta, tunnel e poi lancia lontano il pallone. E gli dice: “Tu sei il più forte di tutti, ma solo perché io non ho tempo’”….

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy