calcio

Quando la dieta fa la differenza: Llorente mangia…come un uomo delle caverne, la bresaola di SuperPippo e altri segreti

La ricetta del successo sta in quello che si mangia? Pare di sì. Molti calciatori fanno del proprio regime alimentare un punto di forza durante tutto il corso della carriera. E c'è anche chi, cambiando qualcosa nella dieta, ha esponenzialmente...

Redazione Il Posticipo

(Photo by Laurence Griffiths/Getty Images)
(Photo by Laurence Griffiths/Getty Images)

Come ci si impone in una squadra piena zeppa di campioni? Facile, mangiando...come nel Paleolitico. Marcos Llorente, centrocampista dell'Atletico Madrid, ha più volte confermato di seguire questo particolare regime di alimentazione. In cosa consiste? Nel mangiare proprio come facevano nel Paleolitico, ossia solo prodotti biologici, pesce, carne, pollo e riso, alcune verdure e latte non pastorizzato. Niente conservanti, zuccheri e grassi. Il fatto che lo spagnolo a 25 anni abbia avuto solo pochi infortuni, peraltro di breve durata, suggerisce che la cosa possa funzionare e anche bene, come ha scoperto a sue spese il Liverpool. E ci sono diversi calciatori che hanno deciso autonomamente di cambiare il proprio regime alimentare e hanno ottenuto risultati.

Potresti esserti perso