calcio

Quando la curva dice no: i comunicati che hanno fatto la storia, da Icardi a quello contro Acerbi

La Curva Nord si esprime sul caso Acerbi e per il difensore non sono buone notizie. Attraverso un comunicato, la tifoseria ne chiede l’allontanamento immediato da Roma. Ma la curva laziale non è l'unica ad aver parlato in maniera inequivocabile

Redazione Il Posticipo

ROME, ITALY - DECEMBER 17: Francesco Acerbi of SS Lazio celebrates after scoring the second goal of his team with his teammate during the Serie A match between SS Lazio and Genoa CFC at Stadio Olimpico on December 17, 2021 in Rome, Italy. (Photo by Marco Rosi - SS Lazio/Getty Images)

La CurvaNord si esprime sul caso Acerbi e per il difensore laziale non sono buone notizie. Attraverso un comunicato, la tifoseria ne chiede l’allontanamento immediato da Roma a causa delle frizioni con la Curva, culminate nel gesto del “silenzio” dopo il gol con il Genoa. Non un bel segnale per un calciatore che negli ultimi anni ha scritto pagine importanti della storia della Lazio. E comunque la curva biancoceleste non è certo l'unica ad aver parlato, in maniera inequivocabile, contro calciatori, allenatori o dirigenti