calcio

Quando Davide batte Golia: le imprese del calcio che la Superlega potrebbe impedire

Redazione Il Posticipo

 VERONA, ITALY - MAY 17: Luca Toni (1th L) Andrea Mandorlini (3rd L) Maurizio Setti (S) president of Hellas Verona with Eugenio Bagnoli head coach Verona 1984 / 1985 and players of verona for thirty years of championship celebrations before the Serie A match between Hellas Verona FC and Empoli FC at Stadio Marc'Antonio Bentegodi on May 17, 2015 in Verona, Italy. (Photo by Dino Panato/Getty Images)

L’impresa del Leicester porta indietro la memoria degli italiani di 30 anni. Era il 1985, il primo campionato senza il sorteggio. Inter, Juventus e Napoli sono favoritissime per il titolo, ma dal mazzo, sorprendentemente, esce l’HellasVerona di Osvaldo Bagnoli che fa saltare il banco. La squadra di Garella, Elkjaer, Fanna e Galderisi si arrampica sul tetto d’Italia e vince il primo e unico scudetto della sua storia.

Potresti esserti perso