calcio

Prigionieri…di Sua Maestà: i calciatori di Premier League che hanno avuto problemi con la giustizia

La legge è uguale per tutti e non guarda in faccia a nessuno. Non contano né nome e cognome, né conto in banca, figurarsi il curriculum. E Mendy, in libertà vigilata, non è certo il primo calciatore di Premier ad avere problemi con la...

Redazione Il Posticipo

Prigionieri…di Sua Maestà: i calciatori di Premier League che hanno avuto problemi con la giustizia- immagine 2

La legge è uguale per tutti e non guarda in faccia a nessuno. Non contano né nome e cognome, né conto in banca, figurarsi il curriculum. E anche per alcuni calciatori che hanno frequentato il mondo dorato della Premier League, ci sono stati momenti complicati. Come quelli che sta vivendo Benjamin Mendy, terzino del Manchester City, accusato di violenza sessuale. Per lui si sono aperte le porte di una prigione a Liverpool, con il rilascio su cauzione a gennaio. Mendy è stato avvistato mentre si allenava in strada, con tanto di braccialetto elettronico, in attesa che il giudice discuta il suo caso. Ma il calciatore dei Citizens non è certo il primo dei suoi colleghi di Premier ad avere problemi con la giustizia.