Ma che pretese: i soldi di Ibra, la “scappatoia” di Messi, gli specchi di CR7. E c’è chi vuole andare sulla luna…

Le richieste più strane dei calciatori. Ibra si unisce al club. Dai trattori di Kean agli accordati bagordi notturni a Ronaldinho. E poi jet privati e specchi che non si appannano. Ah, vietato anche andare nello spazio…

di Redazione Il Posticipo

VOLARE

LONDON, ENGLAND – SEPTEMBER 24: Cameroon footballer, Samuel Eto’o arrives on the Green Carpet ahead of The Best FIFA Football Awards at Royal Festival Hall on September 24, 2018 in London, England. (Photo by Dan Istitene/Getty Images)

Eto’o invece è particolarmente esigente. Quando firma il contratto per l’Anzhi, accetta di giocare, ma non di vivere a Makhachkala. Comprensibile. Molto meglio Mosca, più consona alle sue abitudini. Peccato che le città fossero distanti diverse migliaia di chilometri. No problem: l’ex stella di Inter e Barcellona chiede e ottiene un jet privato per andarsi ad allenare. Oltre ai 21 milioni di euro annui. Si vola.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy