Predestinato: Camavinga, l’uomo dei record di precocità…

Il calcio francese nel match della nazionale contro l’Ucraina assiste a un altro record del suo futuro top player. E i primati di Eduardo Camavinga, classe 2002, cominciano ad essere davvero tanti…

di Redazione Il Posticipo

Marcatore

(Photo by Marco Rosi/Getty Images)

Il calcio francese scopre un altro predestinato. Camavinga, l’uomo dei record di precocità. Il centrocampista del Rennes, segnando contro l’Ucraina alla giovanissima età di 17 anni e 10 mesi, è diventato il più giovane marcatore della storia dei Bleus nel dopoguerra. E si prende anche il secondo posto in assoluto, considerando che Gastiger, in gol a 17 anni e 5 mesi, lo ha fatto nel 1914 contro la Svizzera. Per il 2002 non è un novità; è un ragazzo abituato a stupire e incanta in campo. Oltre ad essere abituato ai record…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy