Pistole, alcool, tasse e…terrorismo: i calciatori con la fedina penale sporca

Pistole, alcool, tasse e…terrorismo: i calciatori con la fedina penale sporca

La legge è uguale per tutti. Persino per i calciatori. Che, se infrangono qualche norma, pagano come tutti gli altri. Multe, servizi sociali e, perchè no, a volte anche il carcere. Come nel caso di Arda Turan. Che però non è certo l’unico…

di Redazione Il Posticipo

EVASIONE

(Photo by Marcelo Endelli/Getty Images)
(Photo by Marcelo Endelli/Getty Images)

Persino Leo Messi non è riuscito a sfuggire al lungo braccio della legge. Per lui niente carcere, nonostante una condanna a ventuno mesi per frode fiscale. Il tempo necessario per non finire dietro le sbarre, dato che la Pulce era precedentemente incensurata. Messi era accusato di aver defraudato tra il 2007 e il 2009 4,1 milioni di euro al Fisco spagnolo attraverso una rete di società create appositamente in paradisi fiscali.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy