Pistole, alcool, tasse e…terrorismo: i calciatori con la fedina penale sporca

Pistole, alcool, tasse e…terrorismo: i calciatori con la fedina penale sporca

La legge è uguale per tutti. Persino per i calciatori. Che, se infrangono qualche norma, pagano come tutti gli altri. Multe, servizi sociali e, perchè no, a volte anche il carcere. Come nel caso di Arda Turan. Che però non è certo l’unico…

di Redazione Il Posticipo

TERRORISTA

Come calciatore, la carriera di Nizar Trabelsi non è degna di nota. Ma il 13 settembre 2001 il tunisino viene arrestato in Belgio con l’accusa di terrorismo internazionale. Nel corso degli anni si era affiliato ad Al Qaeda ed era entrato in contatto addirittura con Osama Bin Laden. Viene accusato di aver preparato un attentato kamikaze all’ambasciata americana a Parigi. Per lui dieci anni di carcere.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy