calcio

Pirlo bocciato dalla Juventus, ma promosso da Cristiano: vale…quasi un trofeo, visti i precedenti

Il cinque volte Pallone d'Oro in carriera ha avuto rapporti altalenanti con chi lo ha guidato dalla panchina. A volte, uno scontro frontale con il campionissimo è stato fatale. Così come averlo accanto ha significato vincere...

Redazione Il Posticipo

TURIN, ITALY - MAY 15: Andrea Pirlo, Head Coach of Juventus interacts with Cristiano Ronaldo of Juventus after he is substituted during the Serie A match between Juventus and FC Internazionale at Allianz Stadium on May 15, 2021 in Turin, Italy. Sporting stadiums around Italy remain under strict restrictions due to the Coronavirus Pandemic as Government social distancing laws prohibit fans inside venues resulting in games being played behind closed doors.  (Photo by Valerio Pennicino/Getty Images)

Il Maestro? La stagione con tanto di esonero dice bocciato dalla Juventus, ma promosso dal suo allievo più importante. Cristiano Ronaldo ha sempre parlato bene di Pirlo da quando il tecnico è arrivato sulla panchina bianconera. E lo ha rispettato anche nei momenti complicati. Una stima condivisa, nonostante il portoghese abbia vissuto in stagione  il suo momento più complicato in bianconero, con parecchie polemiche che lo circondano. Pirlo però non è mai stato tirato in ballo ed è un bene visti anche i precedenti di CR7 con i suoi allenatori. In carriera il cinque volte Pallone d'Oro ha avuto rapporti altalenanti con chi lo ha guidato dalla panchina. A volte, uno scontro frontale con il campionissimo di Funchal è stato fatale. Così come averlo accanto ha significato vincere...