calcio

Pippo Inzaghi…e i suoi fratelli: cambi di panchina discutibili, una storia italiana che si ripete

Pippo Inzaghi, a cui il Brescia ha dato il benservito, si iscrive a un club abbastanza ricco di...colleghi. Ecco alcune scelte discutibili che hanno fatto saltare panchine in maniera...immeritata nella storia recente del calcio italiano.

Redazione Il Posticipo

TURIN, ITALY - MAY 23: Filippo Inzaghi, Head Coach of Benevento Calcio looks on prior to the Serie A match between Torino FC v Benevento Calcio at Olimpico Stadium on May 23, 2021 in Turin, Italy. Sporting stadiums around Italy remain under strict restrictions due to the Coronavirus Pandemic as Government social distancing laws prohibit fans inside venues resulting in games being played behind closed doors.  (Photo by Valerio Pennicino/Getty Images)

Gli addii alla panchina sono sempre dolorosi. Specialmente quando appaiono ingiusti. Il caso di Pippo Inzaghi è solo l’ultimo di una serie piuttosto lunga. Vero, il Brescia ha frenato nelle ultime partite, inanellando una sconfitta e tre pareggi consecutivi, ma in una Serie B così equilibrata i lombardi sono comunque ancora in piena corsa per la promozione diretta. Non è bastato a Cellino, che ha deciso di esonerare il campione del mondo 2006 e di sostituirlo con Eugenio Corini. In ogni caso, l'ex tecnico del Brescia entra a far parta di una nutrita schiera di colleghi. Ecco una lunga serie di decisioni affrettate, dissidi interni o anche di semplice ingratitudine.