calcio

Riserva a chi? Ecco i secondi e terzi portieri con la bacheca strapiena

Mirante può stare tranquillo. Fare il secondo o addirittura il terzo portiere dietro colleghi più blasonati non significa rinunciare ad avere una carriera vincente. Ecco alcuni estremi difensori di riserva...più medagliati di moltissimi campioni

Redazione Il Posticipo

REGGIO NELL'EMILIA, ITALY - JANUARY 20: Carlo Pinsoglio of Juventus celebrates with the trophy after winning the Italian PS5 Supercup after the Italian PS5 Supercup match between Juventus and SSC Napoli at Mapei Stadium - Citta' del Tricolore on January 20, 2021 in Reggio nell'Emilia, Italy. (Photo by Daniele Badolato - Juventus FC/Juventus FC via Getty Images)

Il Milan ha problemi in porta e con Maignan e Plizzari infortunati, serve qualcuno che...faccia compagnia a Tatarusanu. Nessun problema, ci pensa Mirante, svincolato, ad aggiungersi all'elenco degli estremi difensori di riserva del Diavolo. Ma in fondo fare il secondo o il terzo portiere non è per forza sinonimo di poche soddisfazioni. E di esempi di riserve vincenti ce ne sono molti, a partire da quello attualmente in maglia bianconera... Carlo Pinsoglio, trentuno anni e una bacheca importante. Tre scudetti, due supercoppe e due Coppe Italia. Non male, considerando che da quando è alla Juventus ha giocato appena tre partite. Certo, quando davanti ci sono colleghi come Szczesny e Buffon, non è semplice trovare spazio e quindi l'estremo difensore è costretto a fare...il tifoso dalla panchina. I compagni gli vogliono molto bene, al punto da chiedere lo scorso maggio il rinnovo del suo contratto in scadenza anche per la stagione in corso.