Pieno alla macchina, strizzatine intime e foto sulla tazza: i rituali prepartita più strani di CR7 e colleghi

Pieno alla macchina, strizzatine intime e foto sulla tazza: i rituali prepartita più strani di CR7 e colleghi

Ognuno ha le sue piccole manie. E ci sono molto calciatori, persino tra i più grandi di tutti i tempi, per cui la partita non può iniziare senza aver prima seguito un proprio rituale. L’ultimo ad ammetterlo è stato Pjanic, ma è una cosa che…succede a tutti!

di Redazione Il Posticipo

ARAGONES

2Luis-Aragones-1-1

Farà anche parte della bandiera della Spagna, ma l’allenatore delle Furie Rosse campioni d’Europa nel 2008 odiava il giallo. Al punto di ordinare al povero Raul, che durante il Mondiale 2006 si era presentato a una riunione tecnica con una maglia color canarino, di tornare immediatamente in stanza e cambiarsi, oppure non lo avrebbe fatto salire sul pullman con il resto della squadra.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy