calcio

Pertini campione…di scopone, Mattarella bene in Europa e male ai Mondiali: i Presidenti…nel pallone

La memoria dei Mondiali 1982 passa anche attraverso il volto di Sandro Pertini. Ma parlando dei Capi di Stato tricolori, non tutti hanno avuto il privilegio di assistere ad una Nazionale che provava a issarsi in cima al Mondo o all'Europa...

Redazione Il Posticipo

Pertini campione…di scopone, Mattarella bene in Europa e male ai Mondiali: i Presidenti…nel pallone- immagine 2

Quarant'anni fa, l'Italia vince il suo terzo titolo mondiale, battendo a Madrid la Germania Ovest per 3-1. E tra le immagini che restano indelebili ci sono quelle di Sandro Pertini. Uno dei Presidenti più amati dagli italiani, anche per quel 1982 in cui l’Italia rischiava di andare in frantumi socialmente, ancor prima che sportivamente. Il miracolo della Nazionale di Bearzot compatta un paese e riunisce, dopo tanti anni, l’Italia sotto un unico colore, l’azzurro. Memorabili le scene in tribuna al Bernabeu durante la finalissima, ma anche la partita a scopone con Zoff, Bearzot e Causio sull’aereo con la Coppa, fotografie che hanno fatto la storia del calcio italiano e...della Presidenza della Repubblica. Ma non tutti i Capi di Stato tricolori hanno avuto il privilegio di assistere ad una Nazionale che provava a issarsi in cima al Mondo o all’Europa...