calcio

Per Gigio il Premio Yashin, il Pallone d’Oro dei portieri: ecco chi avrebbe potuto vincere quello…generale

Donnarumma vince il Premio Yashin, dedicato al primo e unico estremo difensore capace di sollevare il Pallone d'Oro. Da quel momento in poi, nessun altro ci è riuscito. Ma c'è chi è andato vicino a vincere il Pallone d'Oro pur giocando in porta...

Redazione Il Posticipo

LONDON, ENGLAND - JULY 06: Gianluigi Donnarumma of Italy saves the fourth penalty from Alvaro Morata of Spain in the penalty shoot out during the UEFA Euro 2020 Championship Semi-final match between Italy and Spain at Wembley Stadium on July 06, 2021 in London, England. (Photo by Andy Rain - Pool/Getty Images)

Nella notta di Parigi che ha incoronato di nuovo Leo Messi, Gigio Donnarumma si è aggiudicato il Premio Yashin. Il nome esatto, volendo premiare il miglior portiere dell'anno. E visto che, dopo anni che veniva proposto, dal 2019 è nato un Pallone d'Oro solo per gli estremi difensori, è sembrato logico intitolarlo all'unico portiere in grado di aggiudicarsi il premio generale. Nel 1963, Lev Yashin diventa il primo e unico calciatore con i guanti a sollevare il riconoscimento di France Football. Da quel momento in poi, per i portieri c'è stata una sorta di maledizione. Persino nelle loro annate migliori, alcuni tra i migliori della storia nel proprio ruolo hanno dovuto cedere il passo ai colleghi di movimento. Ecco chi ha rischiato di vincere il Pallone d'Oro giocando in porta, ma alla fine...al massimo avrà un premio Yashin alla carriera!