Paul Gascoigne, una vita al limite tra drammi, gestacci e…quello scherzo terribile a Gattuso

Paul Gascoigne, un nome, una garanzia: una vita al limite della (non sempre) lucida follia. Un talento straordinario, dal cuore d’oro e dall’animo fragile. Ma quanto ha fatto divertire tifosi e appassionati?

di Redazione Il Posticipo

STRAORDINARIO

(©Twitter)

Paul Gascoigne: un talento straordinario, un burlone dal cuore d’oro e dall’animo fragile. Forte e anche più che mezzo matto. Madre natura non conosce mezze misure: talmente dotato in campo quanto autodistruttivo fuori. Vittima di vizi che non riesce a dominare. Un’esistenza dribblando avversari e demoni sul filo del rasoio. Sempre col sorriso sulle labbra. Un clown a due facce: gioiosa e triste. Discese e cadute sull’onda di una (non sempre) lucida follia. A un passo dal baratro, più volte, nelle ultime ore deve difendersi dall’accusa di violenza sessuale. E non sarebbe neanche la prima volta. Al netto dei comportamenti, resta comunque un calciatore che ha fatto divertire, non solo per i suoi straordinari gesti tecnici, ma anche per le risate che ha strappato a compagni e…avversari.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy