Parola di Sinisa, un guerriero tra il dolce e il ruvido

Parola di Sinisa, un guerriero tra il dolce e il ruvido

Mihajlovic ha annunciato di essere malato di leucemia. Ma come ci si aspetta da lui, il tecnico del Bologna ha già spiegato che non ha paura e che combatterà. Esattamente quello che ha sempre fatto: Sinisa è un guerriero ma prima di tutto un uomo tra il dolce e il ruvido, come dimostrano alcune sue frasi celebri.

di Redazione Il Posticipo

Lottare

Ho passato la notte a piangere e ancora adesso ho lacrime ma non sono di paura: io da martedì andrò in ospedale e non vedo l’ora di iniziare a lottare per guarire

Chi conosce Sinisa Mihajlovic, di certo non associa le lacrime al carattere del serbo. Ma il vero guerriero non è quello che non piange. Il vero guerriero è quello che piange, si asciuga le lacrime, è conscio di ciò che per cui lotta. Si rialza e vince. Ecco chi è, chi ha sempre voluto essere e ciò che sarà Sinisa Mihajlovic. Il suo direttore sportivo, Walter Sabatini, ha annunciato che il tecnico  non lascerà la panchina del Bologna nonostante la leucemia. E non è questo un guerriero? La prossima settimana comincerà le cure, schiererà la difesa alta e compatta e punterà a portarsi l’intera posta in palio a casa. Esattamente quello che ha sempre fatto: Sinisa è un guerriero ma prima di tutto un uomo tra il dolce e il ruvido, come dimostrano alcune sue frasi celebri.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy