Papu e gli altri…stranieri di casa nostra: quelli che non sono italiani ma hanno giocato per una vita in A!

L’argentino è diventato talmente di casa in Italia da entrare a far parte di quel novero di calciatori che tricolori non sono, ma che possono essere considerati a tutti gli effetti prodotti del calcio italiano degli ultimi decenni. E che per presenze in A non hanno nulla da invidiare a molti mostri sacri!

di Redazione Il Posticipo

Professore

seedorf

Arrivato alla Sampdoria, scartato dall’Inter, divenuto immortale con il Milan. La strana storia di Clarence Seedorf, che la Serie A la scopre da giovanissimo con la maglia blucerchiata. L’olandese si fa notare e passa al Real Madrid, prima di tornare in Italia alla corte di Moratti. Ma non convince e viene inserito in uno scambio che lo porta dall’altra parte dei Navigli. Al Milan fa la storia, vincendo due campionati e altrettante Champions. Per il Professore, 396 presenze in A.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy